Ariloano.it

Associazione Radioamatori Italiani

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Pagine dei soci

by Massimo IW1QQD Attività SOTA 

 by Roberto I1CRA Web site.Articoli tecnici e progetti

Seguici su facebook

Cerca nel sito

Qrz.com


Search in QRZ.COM

Created by PA4RM

Chi è online

Abbiamo 60 visitatori e nessun utente online

Venerdi 6 ottobre 2017 ore 21,00 presso la nostra sede di Via Magenta 8, si è svolta la serata a tema sulla  “METEOROLOGIA " una relazione  di notevole spessore e dagli alti contenuti tecnici presentata dal collega radioamatore IK1BTO Jean GALLIZIA , Tenente Colonnello dell’Aeronautica Militare del 1^ Reparto Tecnico Comunicazioni - Aeroporto Milano Linate.

Dopo il saluto di apertura da parte dell’assessore del Comune di Loano Remo Zaccaria, la serata è partita con un focus speciale su strumentazione , standard installativi e tutto cio' che è presente dietro la formulazione delle “previsioni meteorologiche”, argomenti molto attuali specie in materia di Protezione Civile.

Davanti ad folto pubblico, presenti in sala non solo radioamatori ma anche appassionati della materia, la serata ha fornito una conoscenza degli aspetti meno noti in tema di “meteorologia”, con approfondimenti sul Servizio Meteorologico dell’A.M.,  la strumentazione utilizzata per la raccolta dati ai fini della loro elaborazione, stazioni automatiche e satellitari. e le reti  Meteo sul  territorio italiano.

In finale è stata data una breve  illustrazione sulle potenzialità dei radar meteo , in funzione delle previsioni meteorologiche “now casting” affrontando anche le maggiori problematiche di funzionamento degli stessi.

La serata si è conclusa con i ringraziamenti e saluti ai soci ed ai graditi ospiti delle sezioni ARI di Savona Genova e Cosseria,  seguita dall’immancabile “bicchierata e focacciata” finale.

   Tony IK1QBT
Presidente Sezione ARI LOANO

 

ari-meteo-20171.jpgari-meteo-201711.jpgari-meteo-201712.jpgari-meteo-201713.jpgari-meteo-201715.jpgari-meteo-201716.jpgari-meteo-201717.jpgari-meteo-20172.jpgari-meteo-201721.jpgari-meteo-201722.jpgari-meteo-201723.jpgari-meteo-201724.jpgari-meteo-201725.jpgari-meteo-201726.jpgari-meteo-201727.jpgari-meteo-201728.jpgari-meteo-201729.jpgari-meteo-20173.jpgari-meteo-201730.jpgari-meteo-201731.jpgari-meteo-201732.jpgari-meteo-201733.jpgari-meteo-201734.jpgari-meteo-201735.jpgari-meteo-201736.jpgari-meteo-201737.jpgari-meteo-201738.jpgari-meteo-201739.jpgari-meteo-20174.jpgari-meteo-20175.jpgari-meteo-20176.jpgari-meteo-20177.jpgari-meteo-20179.jpgari-meteo20171.jpgari-meteo20172.jpg
 

PROGRAMMA


La finalità della conferenza, a carattere divulgativo, titolata “METEOROLOGIA: strumentazione e standard installativi”, è quella di fornire una conoscenza degli aspetti meno noti in tema di “meteorologia”, in particolare a quanto si deve porre in atto affinché i dati raccolti siano “utilizzabili” ai fini della loro elaborazione.Nel campo della analisi della situazione meteorologica, in analogia ad altri campi della scienza, si ha la fondamentale necessità di avere i dati caratterizzanti i fenomeni atmosferici tali da assicurare attendibilità, precisione e omogenità, condizioni necessarie ed indispensabili per la successiva elaborazione delle “previsioni meteorologiche”.

La conferenza si apre con una sintetica storia della meteorologia in Italia.
Quindi un richiamo a quanto è presente “dietro” la formulazione delle “previsioni meteorologiche” che sono pur sempre previsioni e quindi con un determinato grado di “attendibilità”.
Verranno poi illustrate le caratteristiche della strumentazione meteorologica correntemente impiegata, le prescrizioni necessarie nella loro installazione, le modalità di lettura ed interpretazione dei dati, sia del “set” di strumentazione “tradizionale” sia della strumentazione dedicata alla quantificazione di particolari parametri atmosferici. l tutto nel rispetto delle prescrizioni delle normative internazionali previste Wheater Meteorological Organization, agenzia specializzata delle Nazioni Unite.
Verranno successivamente presentati cenni sulla strumentazione meteo delle stazioni automatiche e satelliti. Per il radar meteorologico, una breve illustrazione delle potenzialità, in funzione delle previsioni meteorologiche “now casting” e delle maggiori problematiche di funzionamento.
Dopo questa ampia illustrazione si farà un cenno delle più importanti reti di osservazioni meteorologiche in Italia specificando le loro principali caratteristiche in funzione della primaria destinazione dei dati raccolti.
Una particolare attenzione viene quindi nel supporto che la meteorologia può fornire alle attività antropiche e alle attività di Protezione Civile.
Seguirà un momento dedicato alle risposte ai quesiti poste dai presenti e di eventuali approfondimenti.
La conferenza, supportata da presentazione grafica, verterà con il seguente programma:
 La Meteorologia
 Cenni storici delle reti di osservazione meteorologica
 Servizio Meteorologico dell’A.M.
 Strumentazione meteorologica
 Stazioni Meteorologiche
 Le osservazioni meteorologiche
 Le reti meteorologiche
 Gli «avvisi»
 Esempio
 Le iniziative private
 Conclusioni

 

Cluster di sezione

Marconi Club

Calendario Eventi

Nessuna evento nel calendario
Ottobre 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

News del sito

 Il CDN nella riunione del 31 Ottobre 2014, ha deliberato le quote sociali per l’anno 2015, così come previsto dall’Art. 5 dello Statuto.

 E' stato inserito nella pagina "Link del ponente ligure" un modulo commenti, nel quale si potranno richiedere a Paolo I1VFC, gestore dei ponti della sezione A.R.I. di Loano, informazioni e chiarimenti sul funzionamento della rete Link del ponente Ligure.

Radio Rivista digitale

la versione digitale da sfogliare on-line nell’area rigorosamente riservata agli iscritti. Sfogliatela dunque con l'attenzione e la curiosità che merita e fateci sapere che cosa ne pensate.Si ricorda che per la lettura bisogna accedere all'area privata del sito A.R.I. Connettiti utilizzando i tuoi Nome utente e Password.

Visitor Globe


Created by PA4RM

Propagazione


Created by PA4RM

precursori sismici - Rete sperimentale per il monitoraggio elettromagnetico in banda VLF