Ariloano.it

Associazione Radioamatori Italiani

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Pagine dei soci

by Massimo IW1QQD Attività SOTA 

 by Roberto I1CRA Web site.Articoli tecnici e progetti

Seguici su facebook

Cerca nel sito

Qrz.com


Search in QRZ.COM

Created by PA4RM

Chi è online

Abbiamo 13 visitatori e nessun utente online

 DESCRIZIONE E FUNZIONAMENTO “Link del Ponente Ligure”

 Il sistema di comunicazione era originariamente costituito da due ripetitori principali:

-         RU3  Bric Colombino – 530 Mt slm –sulle alture tra Vado Ligure e Spotorno 

-         R7A  Finale Ligure     - 330 Mt slm  - sulle alture di Finale Ligure

Questi due impianti erano uniti da una tratta in UHF duplex che veniva attivata trasmettendo con inserito il subtono a 110,9 Hz (vedi caratteristiche dettagliate sulla scheda apposita)

Le apparecchiature sono state tutte auto costruite tranne che per i moduli radio che sono i ben noti STE  AR22-AR72-AT26-AT76. Il resto è stato progettato e costruito artigianalmente. Il sistema è in funzione dal 1982 (R7A) e 1991 (RU3) ed in questo lasso di tempo il funzionamento è sempre stato ininterrotto con fermo impianti per guasti,  non superiore a 48 ore in tutto. 

Nella seconda metà del 2007 è nata l’idea di interconnettere il sistema esistente con altri ripetitori, per realizzare un vecchio progetto di disporre di una copertura radio capillare su tutto il ponente e l’entroterra del ponente ligure stesso.

Si voleva anche consentire la doppia  possibilità di utilizzo per ottimizzare il sistema consentendo di impegnare ogni ripetitore sia in modo locale, senza occupare tutta la rete se non necessario, sia in link. E questo senza l’uso di telecomandi, ma lasciando ad ogni singolo utente la scelta di operare di volta in volta  in un modo o nell’altro.

Per fare questo tutti i ripetitori interessati sono stati dotati di un ricetrasmettitore in UHF esterno,  per il collegamento con il master U3, e si è utilizzato il sistema di decodifica a doppio subtono sui ricevitori VHF, come su R7A e RU3, per cui è diventato possibile per ogni utilizzatore, scegliere l’uno o l’altro tipo di funzionamento (locale o link).

Semplicemente cambiando il subtono, oppure memorizzando i due toni su due canali diversi delle radio, si può accedere al funzionamento in locale (162,2), oppure in link (110,9)

Il ripetitore RU3 di Savona è stato scelto per operare da “master”per la sua posizione che si trova a portata ottica di tutti i ripetitori della Liguria (e oltre !!)

Il sistema è stato anche strutturato per collegare altri ripetitori fuori zona senza dover intervenire con modifiche sostanziali agli stessi, e mantenendo localmente il controllo totale del sistema stesso .

Nella postazione di U3 è stato quindi installato un gruppo di tre radio VHF (STE AK42), ciascuna collegata ad una antenna direttiva ed alla interfaccia di unione all’RU3.

Ogni radio è programmata per ricevere e trasmettere con la minima potenza necessaria, verso il suo ripetitore corrispondente. Per lasciar passare la modulazione sul link deve ricevere da questo  ripetitore il subtono a 110,9 Hz che proviene direttamente dall’apparato degli utilizzatori e viene rigenerato in ambito locale dal ripetitore stesso.

Il fatto che il ripetitore trasmetta il subtono solo se lo stesso subtono è presente all’ingresso del suo ricevitore, consente di ottenere sul link una elevata protezione da disturbi che potessero essere presenti sull’ingresso dei ricevitori stessi.

Ogni radio del link ha un tempo massimo di trasmissione di 7 minuti ininterrotti, quindi, se si trasmette dai ripetitori della rete per più di questo tempo, il link verso i ripetitori esterni alla rete si sgancia finchè  cessa la portante in ingresso.

Se entrano segnali dai ripetitori satelliti i limiti di tempo dei messaggi sono quelli dei singoli ripetitori.

RU3  R7A R2A ed R1A hanno la priorità di funzionamento tra loro, è cioè possibile fare qso anche se entrano segnali dagli eventuali satelliti.

Le identificazioni dei singoli ripetitori vengono trasmesse solo localmente e non attivano il link.

Attualmente con questo sistema è collegato in rete R0 di Imperia Monte Faudo, esiste anche un collegamento simplex  alla frequenza di 145,262,5 Mhz, ed è possibile in caso di necessità collegare un altro ripetitore qualunque , che si trovi a portata di U3.

L’area di copertura globale è molto estesa e capillare, in quanto è la somma delle aree di copertura dei singoli ripetitori, che sono le seguenti:

RU3 : tutta la costa da Sestri Levante a Capo Noli oltre a Genova e molte zone interne

R7A :da Varigotti a Laigueglia (con parziale copertura di Alassio)oltre a molte zone interne.

R1A : Cairo Montenotte, Cengio, Millesimo e in genere quasi tutta la Valbormida

R2A : Calizzano, Bardineto e tutta la vallata che sfocia ad Albenga

Simplex 145.262,5 : direzione Savona-Genova-Riviera di Levante-Toscana.

 La copertura varia ovviamente in funzione delle condizioni di lavoro degli utilizzatori. Quella indicata è la copertura “telefonica” mentre quella reale è molto più estesa.

Nulla vieta che a certe condizioni si possa in futuro pensare di aggiungere altri link permanenti al sistema. Il primo candidato è R6A di Alassio che probabilmente verrà collegato a breve termine e consentirà la coperture di Alassio e di tutto l’entroterra di Albenga, aree che attualmente risultano piuttosto critiche.

 

R1A Cairo Montenotte           

R2A Monte Lingo - Castelvecchio di  Rocca Barbena

R7A Località Vallette - Finale Ligure - 330 Mt slm

RU3 Bric Colombino – Spotorno - 530 Mt slm

 

Monte Lingo  3.jpgMonte Lingo  4.jpgMonte Lingo 1.jpgMonte Lingo 2.jpgR0 Monte Faudo  r0 e u1 2007 08.jpgR0 Monte Faudo  r0 e u1 2007 09.jpgR0 Monte Faudo 1.jpgR0 Monte Faudo 2.jpgR0 Monte Faudo.jpgRU3 Bric Colombino 2-2010.jpgRU3 Bric Colombino 2008.jpgRU3 Bric Colombino apparati.jpgRU3 Bric Colombino il traliccio.jpgvallette1.jpgvallette3.jpgvallette4.jpgvallette5.jpg

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cluster di sezione

Marconi Club

Calendario Eventi

Nessuna evento nel calendario
Maggio 2017
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

News del sito

 Il CDN nella riunione del 31 Ottobre 2014, ha deliberato le quote sociali per l’anno 2015, così come previsto dall’Art. 5 dello Statuto.

 E' stato inserito nella pagina "Link del ponente ligure" un modulo commenti, nel quale si potranno richiedere a Paolo I1VFC, gestore dei ponti della sezione A.R.I. di Loano, informazioni e chiarimenti sul funzionamento della rete Link del ponente Ligure.

Radio Rivista digitale

la versione digitale da sfogliare on-line nell’area rigorosamente riservata agli iscritti. Sfogliatela dunque con l'attenzione e la curiosità che merita e fateci sapere che cosa ne pensate.Si ricorda che per la lettura bisogna accedere all'area privata del sito A.R.I. Connettiti utilizzando i tuoi Nome utente e Password.

Visitor Globe


Created by PA4RM

Propagazione


Created by PA4RM

precursori sismici - Rete sperimentale per il monitoraggio elettromagnetico in banda VLF